Variazione di bilancio: ecco a cosa abbiamo detto no

bilancio fondi taglio

Poco dopo mezzanotte è stata approvata la variazione di bilancio imposta dal Presidente per recepire la riduzione delle imposte e per tamponare i danni dal maltempo.

Avremmo potuto approfittare per lavorare sulla razionalizzazione della spesa provinciale e sul taglio agli sprechi. Invece abbiamo assistito attoniti all’azzeramento dei fondi per la sicurezza, per la ristrutturazione dell’ospedale di Cavalese, per i contributi agli investimenti delle aziende agricole e all’agricoltura sostenibile, al taglio netto dei fondi per la professionalizzazione dei giovani, per l’alta formazione, per la qualità nella scuola, per la valorizzazione degli insegnanti e per le borse di studio.

Chi si riempie la bocca con “l’attenzione al sociale” saprà come spiegare l’azzeramento dei fondi per gli alloggi a canone moderato e la sforbiciata sul sostegno a specifiche disabilità.


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Leggi la notizia sul sito ufficiale del Movimento 5 Stelle >>> cliccando qui <<<