Interrogazioni

SVASI: SERVONO REGOLE PER LIMITARE RISCHI AMBIENTALI

Pubblicato il
Il recente svaso del bacino di Pezzè a Soraga ripropone ciclicamente il grave problema ambientale degli svasi dei bacini artificiali. Col pretesto degli alti costi, i gestori adottano la soluzione più sbrigativa che è quella di sversare a valle i fanghi, nonostante le preoccupazioni e i timori manifestati più volte dagli amministratori locali che si…

L’AUTORITA’ GARANTE DELLA CONCORRENZA VUOLE CHIAREZZA SULLE CONSULENZE DELLA FEM

Pubblicato il
Interviene l' Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato contro la Fondazione Edmund Mach (FEM) invitandola alla separazione dell'attiva precipua quale la formazione, la ricerca ed il trasferimento tecnologico in campo agricolo, agroalimentare e ambientale dall'attività secondaria – stimata in 1/5 del fatturato – di consulenza alle imprese agricole trentine. L'autorità Garante ha inteso sottolineare…

TOLLERANZA ZERO PER MOLTI MA NON PER TUTTI

Pubblicato il
Il ruolo delle istituzioni dovrebbe essere quello di perseguire l’interesse generale senza piegarsi alle pretese di una singola parte. Certo le lobbies sono legittime come legittima è la loro attività di difesa o di promozione di interessi singoli. Ma quando i rappresentanti delle istituzioni ne fanno proprie le istanze per ragioni eminentemente elettorali siamo di…

TRENTINO: DALLA FARFALLA ALLE QUATTRO RUOTE ARTIGLIATE

Pubblicato il
Pur scarse le mosse della giunta Fugatti fanno intendere in maniera chiara che il tanto auspicato cambio di marcia si identifica con la retro. Assistiamo attoniti alla riproposizione di modelli che il Trentino conosce bene perché utilizzati a piene mani tra gli anni Sessanta e Settanta. Ieri le seconde case, oggi l’arrivo di 600 fuoristrada…

RADIO TETRA PER 118: MAI USATE E GIA’ DA CAMBIARE?

Pubblicato il
RADIO TETRA PER LE AMBULANZE DEL 118: acquistate, installate, mai utilizzate e ora da cambiare? Dovrebbe essere ai blocchi di partenza l'ennesima sperimentazione sul sistema di comunicazione Tetra. Stavolta ad essere coinvolte sono alcune sedi di 118 Trentino Emergenza. A tal proposito, in ossequio alla sindrome da "primi della classe", fin dal 2012 una serie…

Nuovo svincolo a Trento nord: uno snodo cruciale non solo per il traffico

Pubblicato il
Il 4 aprile si è svolta la cerimonia di consegna “virtuale” dei lavori del futuro svincolo a Trento nord a servizio della tangenziale e dell’Interporto dal costo complessivo previsto di quasi 31 milioni di euro leggi qui l'articolo Via libera al nuovo svincolo di Trento nord. L’impresa aggiudicataria è Emaprice spa società con sede legale…

EURO 1.485.000 … IN LIQUIDAZIONE

Pubblicato il
Nel 2016 veniva sottoscritto in pompa magna un accordo negoziale per sviluppare a Rovereto presso il Polo della Meccatronica un progetto di ricerca applicata da parte di Agis Elettronica srl e FBK, dedicato al controllo e allo stoccaggio delle energie rinnovabili derivanti da fonti eterogenee quali vento, sole, acqua, biomassa e il riciclaggio di materiale di scarto (https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/Comunicati/Elettronica-Agis-piu-ricerca-e-occupazione-con-l-accordo-negoziale-siglato-oggi). A…

Spesi finora 23 milioni per i derivati!

Pubblicato il
Al 31 dicembre 2017 le società pubbliche provinciali che hanno contratti derivati ancora in essere hanno speso per essi quasi 21 milioni di euro! I costi del 2018 si aggiungono facendo toccare i 23 milioni. Una scelta, quella di sottoscrivere queste "assicurazioni", rivelatasi un disastro che pesa e peserà per anni sulle tasche dei trentini…

Smaltimento di rifiuti nell’impianto di Patone

Pubblicato il
L’impianto di Patone, presso il Comune di Arco, tratta lo smaltimento di rifiuti non pericolosi come legno, ramaglie, imballaggi leggeri, vetro ed inerti, che sottoposti a selezione e riduzione volumetrica, sono trasformati in frazioni recuperabili. L’area è altresì deputata da anni all'estrazione di inerti e sin dal 1988 è stata autorizzata allo smaltimento di fanghi…

Cambia l’orchestra, ma lo spartito rimane lo stesso

Pubblicato il
Per l’ennesima volta e con il minimo sforzo abbiamo indovinato il nominativo del vincitore di una selezione pubblica: si tratta del dirigente generale, scelto tra 18 candidati, per guidare il Dipartimento salute e politiche sociali della Provincia. Il prescelto (il cui nominativo è stato indicato dal consigliere Degasperi in una PEC datata 3 febbraio e…