Interrogazioni

Variazione di bilancio: per la Giunta il gioco d’azzardo è un affare

Pubblicato il
Nonostante promesse e impegni solennemente assunti in Consiglio di fatto la piaga del gioco d'azzardo in Trentino continua a mietere vittime e a ingrossare le finanze provinciali. 658 milioni di euro sono i milioni evaporati insieme all'effimera speranza della ricchezza facile nel 2017. Di questi una quota consistente finisce nel bilancio della Provincia: 55 milioni…

Tunnel del Brenner: niente di nuovo sul fronte settentrionale?

Pubblicato il
Le notizie che giungono dal fronte settentrionale del cantiere del tunnel del Brennero, nonostante i ritornelli che risuonano quotidianamente al di qua del Passo, sono tutt'altro che rassicuranti. Mentre sui giornali tutti si professano esperti progettisti, geologi, ingegneri, noi da 5 mesi attendiamo socraticamente risposta alla nostra richiesta degli atti dell'Osservatorio del tunnel (che doveva…

Centro dialisi di Rovereto: una vergogna trentina

Pubblicato il
Mentre la deputata-assessore alla Salute-ispettore è impegnata nella sua crociata contro scuole e insegnanti in coppia con l'ispettore-assessore alla Conoscenza, la Sanità trentina continua la sua discesa inesorabile. Nonostante 6 anni trascorsi e 3 milioni spesi, il nuovo centro dialisi di Rovereto rimane sbarrato e inutilizzato. C'è chi racconta che, a causa delle infiltrazioni, sia…

Il tramonto dell’autonomia scolastica in Provincia di Trento

Pubblicato il
“Mi impegno per rafforzare la fondamentale autonomia e la capacità creativa delle singole istituzioni scolastiche, a tutti i livelli”. Così il candidato Bisesti ammaliava i trentini il 17 ottobre 2018 ampliando la prospettiva anche al ritorno (sempre sollecitato dal M5s) del sovrintendente scolastico, organo che avrebbe consentito di separare finalmente la scuola dai politici. Oggi tutti…

Ricette modificate, a Trento il dirigente scaricato dalla Ulss di Mirano?

Pubblicato il
È risaputo che la Sanità trentina apprezzi particolarmente i professionisti dell'area veneta. Un paio di mesi fa l'Usl di Mirano è balzata agli onori delle cronache per un ingegnoso sistema che secondo la stampa serviva a ridurre artificiosamente i tempi di attesa delle prestazioni. Il meccanismo secondo la ricostruzione prevedeva semplicemente la modifica del codice…

Come ti mantengo il consenso

Pubblicato il
Dopo l'esito del 21 ottobre molti si sono chiesti come il Centrosinistra sia stato in grado di mantenere un consenso solido nonostante tutto. Nel nostro piccolo proviamo a fornire uno spunto di riflessione. Il 5 ottobre la Giunta delibera (tra le altre cose) di erogare un contributo di 3.142.857,50 (diconsi tremilionicentoquarantaduemilaottocentocinquantasettevirgolacinquanta) euro a una fondazione…

Mancano i medici ma non il business

Pubblicato il
Appena la settimana scorsa gli organi di stampa locali informavano che l'Apss sarebbe a corto di medici per il Pronto Soccorso dell'Ospedale Santa Chiara. «Si tratta di un problema serio», osserva il direttore generale Bordon, «facciamo tutto il possibile per affrontare questa situazione». Nel recente passato avevamo segnalato il singolare trasferimento di 2 medici dell'emergenza…

Blue City: prendi i soldi e scappa?

Pubblicato il
La Blue City è un'azienda leader in Trentino nel settore del trasporto e della logistica. L'Ufficio Stampa della Giunta diffondeva ad agosto un comunicato (leggi qui) in cui si propagandava l'accordo negoziale con la Provincia che si impegnava a contribuire con 365mila euro ai nuovi investimenti in cambio di vincoli occupazionali e dell'impegno ad acquistare…

La prevenzione della legionella in Trentino

Pubblicato il
Il problema dei due casi di legionella ad Andalo (di cui uno mortale) si sta dimostrando molto più grave nelle sue conseguenze sanitarie di quanto fosse prevedibile. L'intervento della magistratura è necessario al fine di verificare se quanto stabilito nel 2015 sulle "linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi" sia stato seguito…

Itea: all’improvviso d’estate un concorso

Pubblicato il
Itea spa, l'unica società per azioni che in Italia si occupa di edilizia residenziale pubblica, ha improvvisamente deciso che non può più rimanere senza direttore generale. Ecco allora che nel cuore dell'estate e con una tempistica ristrettissima (appena 18 giorni) si è proceduto alla pubblicazione dell'avviso di ricerca. Il bando elenca una serie di caratteristiche…