Una seconda natura PDF

Filippodegasperi.it Una seconda natura Image
Un volume che riesce a essere al tempo stesso esilarante autobiografia, racconto di un'odissea intellettuale e brioso trattato di giardinaggio empirico-teorico. «Pollan, saggista e divulgatore di raffinata qualità [...], prende un tema a prima vista secondario (le tecniche di coltivazione dei giardini domestici) e ne fa il perno di una riflessione al tempo stesso rigorosa e divertente sui massimi sistemi (che cos’è la natura? e che cosa, parallelamente, sarebbe la civiltà?).» - Gianfranco Marrone, TTL - La Stampa Dacché Nabucodonosor elevò i giardini pensili di Babilonia pur di lenire la nostalgia della sua sposa per le colline dell'infanzia, il giardino è sempre stato una seconda natura, foggiata dall'uomo in base alla sua cultura ed esperienza. Ma di questi tempi il giardino è anche un campo di battaglia ideologico ed etico fra l'«utopia suburbana» del prato sempre perfettamente curato e la ribellione antinomiana dei cultori della wilderness, discepoli di Thoreau. Per fortuna esiste un terzo partito – quello che fu, ad esempio, di Alexander Pope, che agli architetti del paesaggio suoi contemporanei consigliava semplicemente: «Consulta sempre il Genio del luogo». Pollan – che di Pope condivide l'ironia e il buonsenso, oltre che il piglio eclettico da filosofo, umorista, narratore e polemista – sa da quale parte schierarsi, e lo fa nel modo che più gli è congeniale: con questo volume, che riesce a essere al tempo stesso esilarante autobiografia, racconto di un'odissea intellettuale e brioso trattato di giardinaggio empirico-teorico.

Siamo lieti di presentare il libro di Una seconda natura, scritto da Michael Pollan. Scaricate il libro di Una seconda natura in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su filippodegasperi.it.

INFORMAZIONE

DATA: 2016

DIMENSIONE: 9,43 MB

AUTORE: Michael Pollan

NOME DEL FILE: Una seconda natura.pdf

ISBN: 9788845930737

SCARICARE LEGGI ONLINE

Una seconda natura eBook di Michael Pollan - 9788845977947 ...

Descrizione. Dacché Nabucodonosor elevò i giardini pensili di Babilonia pur di lenire la nostalgia della sua sposa per le colline dell'infanzia, il giardino è sempre stato una seconda natura, foggiata dall'uomo in base alla sua cultura ed esperienza.

Una seconda natura - Michael Pollan - Libro - Mondadori Store

La natura selvaggia è noiosa, noi vogliamo i cuori di bue. Purtroppo nel libro si nota la mancanza di una buona rilettura e la stesura dei capitoli come altrettanti saggi: certe riferimenti a Thoureau o spiegazioni del significato del prato per gli a. La natura selvaggia è noiosa, noi vogliamo i cuori di bue.

LIBRI CORRELATI

Colora e incolla. In fattoria-Al mare-A scuola-Allo zoo. Ediz. illustrata.pdf

Leonardo. L'ombra della congiura.pdf

Cinemasia. Vol. 1: Giappone, Corea, Cina, Hong Kong, Malesia..pdf

La vera storia di A Q.pdf

La donna segreta. Storia di Metilde Viscontini Dembowski.pdf

Il bosco Vitabella. Storia sulla diversità.pdf

Parola, musica, scena, lettura. Percorsi nel teatro di Carlo Goldoni e Carlo Gozzi.pdf

Murillo.pdf

Di' la cosa giusta. Aforismi per una comunicazione efficace.pdf

La grande Bibbia del Giubileo.pdf

Una ragione inquieta. Interventi e riflessioni nelle pieghe del nostro tempo.pdf

Global Taici. Tai Chi Chuan e Qi Gong. Usi sociali dei patrimoni culturali del nostro tempo.pdf

Tutti i difetti che amo di te-Un giorno perfetto per innamorarsi-La nostra folle vacanza.pdf

Silas Corey. Vol. 2: testamento Zarkoff, Il..pdf

Ascolta, o Israele.pdf