Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa PDF

Filippodegasperi.it Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa Image
Una toccante raccolta di racconti in cui Djamila Ibrahim ci parla con una grazia non comune di nostalgia e di speranza; e della meravigliosa forza di donne che hanno saputo scendere a compromessi pur di sentirsi parte di una nuova comunità. Mentre contempla la possibilità di una nuova vita lontana dal mondo dei genitori, non può impedirsi di avere paura di dimenticarselo. Di essere trascinata così lontano dalle sue radici da perdere di vista tutto ciò che di bello e vero c'è nella sua educazione: l'amore complicato ma genuino della sua famiglia, la tenerezza e le risate, la sicurezza della comunità, la poesia insita nella sua lingua madre Nonostante abbia combattuto nell'esercito della resistenza eritrea e sia sopravvissuta ad anni di guerra, una volta arrivata in Canada, Aisha si ritrova a pulire i bagni di un ospedale e a cambiare le lenzuola sporche. Selam invece viene aggredita per le strade di Toronto solo perché indossa l' hijab . Sara è una collaboratrice domestica che lascia Addis Abeba attirata dalla prospettiva di un buon lavoro in Siria e si trova intrappolata nella guerra civile che travolge la città di Damasco. Yasmin è una giovane musulmana canadese che, per sfuggire alle imposizioni della sua famiglia, decide di sposarsi per poi rendersi conto di aver commesso un drammatico errore. Storie di donne, di uomini e di bambini che hanno attraversato i continenti alla ricerca di un posto migliore e che combattono quotidianamente per sentirsi a casa in luoghi culturalmente e geograficamente lontani dai loro. Una toccante raccolta di racconti in cui Djamila Ibrahim ci parla con una grazia non comune di nostalgia e di speranza; e della meravigliosa forza di donne che hanno saputo scendere a compromessi pur di sentirsi parte di una nuova comunità.

Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa PDF. Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa ePUB. Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa MOBI. Il libro è stato scritto il 2019. Cerca un libro di Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa su filippodegasperi.it.

INFORMAZIONE

DATA: 2019

DIMENSIONE: 8,15 MB

AUTORE: Djamila Ibrahim

NOME DEL FILE: Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa.pdf

ISBN: 9788804707905

SCARICARE LEGGI ONLINE

Djamila Ibrahim - Il peggio è passato. Donne in cerca di ...

Risparmia comprando online a prezzo scontato Il peggio è passato. Donne in cerca di un luogo da chiamare casa scritto da Djamila Ibrahim e pubblicato da Mondadori. Libreria Cortina è dal 1946 il punto di riferimento per medici, psicologi, professionisti e studenti universitari.

"L'Italia è preda di paure alimentate da politici ...

Dopo aver letto il libro Il peggio è passato.Donne in cerca di un luogo da chiamare casa di Djamila Ibrahim ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall ...

LIBRI CORRELATI

Il diritto di difesa dell'ente in fase cautelare.pdf

Polvere negli occhi.pdf

Nuovi test di cultura generale.pdf

Meccanica dei continui e delle strutture.pdf

Corti e alleanze. La Germania dal 1648 al 1763.pdf

10 step per il successo. Guida giuridica e di sopravvivenza alla prove scritte per l'esame di avvocato.pdf

Stampa e cultura in Europa tra XV e XVI secolo.pdf

Teoria e armonia moderna.pdf

Codice penale. Leggi complementari.pdf

Le intermittenze del cuore.pdf

L' arte della fisica. Stringhe, superstringhe, teoria unificata dei campi.pdf

Costumi. 10 lezioni di progettazione. Con espansione online.pdf

Alla ricerca della famiglia. Viaggio attraverso i territori famigliari.pdf

Insegnare musica nella scuola primaria.pdf

Il delirio di riferimento sensitivo. Un contributo al dibattito sulla paranoia e alla teoria psichiatrica.pdf