Comunicati

A22: quello che interessa ai cittadini e quello che interessa ai partiti

Pubblicato il
Il 27 dicembre abbiamo ascoltato il presidente Fugatti pronunciarsi in merito alla questione A22. Abbiamo sentito parlare di profitti, poltrone e rapporti di potere. A22 è una gallina dalle uova d'oro, soprattutto per i partiti cui (casualmente) sono riferibili tutte le figure di vertice che si spartiscono circa 700mila euro l'anno. Realizzata con i soldi…

Dimissioni ing. Facchin. Come per noi, anche per lui nessuna risposta

Pubblicato il
Apprendiamo sinceramente dispiaciuti della scelta del Commissario del corridoio del Brennero di rimettere l'incarico. Non abbiamo mai messo in dubbio le capacità e l'impegno dell'ing. Facchin. Come da noi ampiamente preventivato (nonostante le certezze sempre manifestate dal Commissario) il progetto dell'Alta velocità ferroviaria lungo la valle dell'Isarco e del Brennero semplicemente non esiste così come,…

Sanità: un esempio di eccellenza trentina

Pubblicato il
Per chi se lo fosse perso, ricordo che per il deputato-presidente Fugatti e per la deputata-assessore Segnana "la Sanità in Trentino è un'eccellenza" e abbiamo la fortuna di avere "una struttura sanitaria che funziona molto bene" (http://www.regioni.it/sanita/2018/12/17/sanita-fugatti-eccellenza-in-trentino-piu-servizi-in-valli-591428/). Tocca dunque a noi del M5s rilevare le mancanze e dare voce ai chi di questa eccellenza non…

Medicina territoriale, tra plagi ed ironia il vuoto delle idee

Pubblicato il
La vicenda della medicina territoriale dimostra da una parte la distanza abissale tra il concetto di "eccellenza" e la Sanità trentina e dall'altra l'assoluta contiguità tra Centrosinistra e Lega. Fin dal settembre 2012 la costituzione delle cosiddette AFT è un obbligo di legge cui si sarebbe dovuto adempiere entro 270 giorni! Contrariamente ad altre regioni…

Il tramonto dell’autonomia scolastica in Provincia di Trento

Pubblicato il
“Mi impegno per rafforzare la fondamentale autonomia e la capacità creativa delle singole istituzioni scolastiche, a tutti i livelli”. Così il candidato Bisesti ammaliava i trentini il 17 ottobre 2018 ampliando la prospettiva anche al ritorno (sempre sollecitato dal M5s) del sovrintendente scolastico, organo che avrebbe consentito di separare finalmente la scuola dai politici. Oggi tutti…

Patrimonio del Trentino, uno spezzatino

Pubblicato il
Le tabelle online sul sito di Patrimonio del Trentino (http://www.patrimoniotn.it/societa/consulenti-e-collaboratori/), società pubblica che dovrebbe valorizzare gli immobili della Provincia, evidenziano una serie di incarichi professionali che hanno suscitato la nostra curiosità. Per capirci, per lo stesso immobile capita di vedere incaricati studi associati o società professionali e contemporaneamente i singoli professionisti-soci. Che sia un modo…

Ricette modificate, a Trento il dirigente scaricato dalla Ulss di Mirano?

Pubblicato il
È risaputo che la Sanità trentina apprezzi particolarmente i professionisti dell'area veneta. Un paio di mesi fa l'Usl di Mirano è balzata agli onori delle cronache per un ingegnoso sistema che secondo la stampa serviva a ridurre artificiosamente i tempi di attesa delle prestazioni. Il meccanismo secondo la ricostruzione prevedeva semplicemente la modifica del codice…

Arriva il cambiamento di Fugatti: “ci siamo dimessi, anzi no”

Pubblicato il
La relazione programmatica al Consiglio del presidente Fugatti a pagina due recita: “È una giunta che vede presenti tre persone [Fugatti, Zanotelli, Segnana] che si sono dimesse da precedenti incarichi parlamentari, per sedere qui, una scelta importante, una scelta ponderata ma anche molto netta”. Talmente netta che nessuno si è ancora dimesso e, dalla risposta…

Vigilantes

Pubblicato il
La strampalata vicenda della vigilanza privata garantita con i soldi pubblici in piazza Santa Maria mette in chiaro la confusione che inizia a regnare in Provincia, oltre al fatto che qualcuno ha letto troppi fumetti. In Italia la sicurezza e l’ordine pubblico sono competenza di organismi e istituzioni ben definite e da queste devono essere…

A Rovereto le urgenze del Garda: reparti in affanno, situazione ingestibile

Pubblicato il
Con il protocollo attivato da Provincia di Trento e Regione Veneto, l'Ospedale di Rovereto diventa un punto di riferimento sanitario anche per la sponda veneta del Lago di Garda. Già all'epoca della prima firma, nel dicembre 2017 avevamo rilevato come la struttura fosse cronicamente sottodimensionata sia di medici che di infermieri, non attrezzata per far…