ACCIAIERIA DI BORGO: I CITTADINI AGISCONO, LA PROVINCIA TACE.

acciaieria di Borgo Valsugana

Abbiamo portato in aula il tema delle emissioni fuggitive causate dall’acciaieria di Borgo Valsugana, da sempre fonte di evidenti problemi per ambiente e cittadini.

Singolare che siano stati proprio i cittadini, sostituendosi agli organismi di controllo, ad impegnarsi individuando una serie di trasgressioni poi certificate dall’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente.

Grave che da allora (2018), nonostante la violazione della legge sia stata accertata, la sanzione non sia ancora stata comminata. Ma soprattutto è gravissimo che da un anno la Provincia impedisca agli stessi cittadini di ottenere risposte e documenti circa lo svolgimento delle vicende da loro stessi segnalate.

Il “popolo” e il “territorio” servono in cabina elettorale. Poi diventano fastidiosi questuanti.

Di seguito il video degli interventi in aula e il link all’atto ispettivo.


DETTAGLI DELL’INIZIATIVA

Scarica il testo dell’interrogazione a risposta immediata n. 895/XVI >>> cliccando qui <<
Guarda l’intervento del Cons. Degasperi >>> cliccando qui <<<
Guarda la risposta dell’assessore Tonina >>> cliccando qui <<<
Guarda la replica del Cons. Degasperi all’assessore Tonina >>> cliccando qui <<<